Dimissioni e teleassistenza

Dalla comunicazione da parte dei medici della data di dimissione (almeno 7 giorni prima), l’utente è invitato ad avvisare tempestivamente i propri familiari al fine di organizzare l’uscita. Prima di lasciare l’IRCCS Centro Neurolesi, viene consegnata una lettera di dimissione nella quale sono sinteticamente riportate tutte le informazioni relative al ricovero e le indicazioni di eventuali terapie da effettuare a casa. In determinati casi, infatti, la dimissione potrà avvenire sulla base di una valutazione clinica che prevede il proseguimento delle cure in ambito domiciliare secondo modalità assistenziali stabilite, che saranno comunque e sempre chiaramente rese note al paziente.

All’atto della dimissione sarà consegnata al paziente una relazione di dimissione, rivolta al suo Medico di famiglia, contenente la diagnosi ed i risultati degli esami più significativi, la terapia e le eventuali regole dietetiche da osservare.

L’assistente sociale dell’Istituto segue il paziente anche nel periodo che porta alle dimissioni. Qualora si optasse per il ricovero in RSA, l’assistente sociale richiede l’intervento dell’ U.V.M. dell’ASP territorialmente competente, che una volta effettuata la visita rilascia l’autorizzazione al ricovero. In alternativa, se si opta per il rientro al domicilio, l’assistente sociale predispone di concerto con l’equipe medica e con i familiari il percorso da seguire, laddove possibile, per il reinserimento nel territorio di appartenenza. La documentazione dell’utente viene trasmessa al Distretto di competenza ed al medico di medicina generale, in modo da accorciare i tempi per l’elaborazione del P.A.I. al rientro presso il proprio domicilio.

Nei giorni successivi l’utente potrà essere contattato telefonicamente per la compilazione di un questionario anonimo di valutazione, al fine di migliorare i servizi offerti.

Nel lasciare la stanza si rammenta di ritirare dal caposala tutta la documentazione clinica personale consegnata al momento del ricovero, di portare via tutti gli effetti personali e di espletare le pratiche amministrative di dimissione presso l’Ufficio Ticket.

Nell’ipotesi che l’utente chieda di essere dimesso “contro il parere dei Sanitari”, lo stesso è obbligato a firmare una dichiarazione riportata sul diario sanitario della cartella clinica, che solleva l’Istituto da ogni responsabilità causata da questa decisione. L’utente può, in casi di estrema gravità e nel caso in cui non rispetti le norme comportamentali ed i regolamenti dell’Istituto, essere dimesso, venendo meno il rapporto fiduciario medico-utente, alla base di ogni attività diagnostico-terapeutica. Per il ritorno a casa, l’utente dovrà provvedere autonomamente.

Recentemente è stato istituito presso l’IRCCS un servizio di Teleassistenza che permette ai pazienti dimessi dall’ospedale, opportunamente selezionati e preparati all’uso di moderne ma semplici tecnologie, di monitorare da casa propria ed inviare, utilizzando tradizionali dispositivi elettromedicali ed una linea telefonica dedicata, i propri parametri biologici ad una piattaforma collegata col nostro Istituto.

IRCCS CENTRO NEUROLESI BONINO PULEJO - STRADA STATALE 113 - C.DA CASAZZA - 98124 MESSINA (ME) - CF e PI 02733700831

Made with heart by DRTADV