HTA

L’Health Technology Assessment (HTA) si sviluppa come la complessiva e sistematica valutazione multidisciplinare delle conseguenze, dirette o indirette, nel breve e lungo periodo, dell’utilizzo delle tecnologie sanitarie, concepite come interventi terapeutici e riabilitativi, dispositivi medici, farmaci, procedure mediche e chirurgiche, protocolli d’intervento, d’assistenza, applicazioni informatiche, sistemi organizzativi e gestionali.

Storicamente l’HTA nasce e si sviluppa negli Stati Uniti alla metà degli anni settanta, soprattutto come risposta all’aumento della spesa sanitaria e alla diffusione incontrollata di costose tecnologie mediche di quegli anni e, da qui, si è affermato nel corso degli anni ‘80 e ‘90 in Canada e in Europa. Nella prima fase del suo sviluppo l’oggetto e gli ambiti di analisi dell’HTA furono concepiti con riferimento alle tecnologie in senso stretto, intese come macchine o medical technology (strumentazione biomedicale). Nel corso degli anni gli oggetti dell’HTA si sono ampliati fino a comprendere procedure cliniche e sistemi organizzativo – gestionali innovativi, ma anche programmi di prevenzione e promozione della salute. Per HTA oggi, dunque, si intende ogni forma di conoscenza applicata all’ambito sanitario ed ogni azione il cui scopo sia il miglioramento delle performance di un sistema (sistema sanitario nel suo insieme, azienda sanitaria, reparto etc.). Parallelamente si sono estesi e raffinati gli strumenti conoscitivi per la valutazione, con una crescente enfasi sulla multidimensionalità e multidisciplinarietà, in particolare riguardo alle dimensioni economiche, organizzative, sociali ed etico-legali relative al contesto locale/regionale/nazionale di applicazione della tecnologia.

L’HTA si propone di valutare la reale efficacia degli interventi medici, l’appropriatezza e l’efficienza con cui gli stessi sono adottati, i miglioramenti qualitativi, i benefici clinici e organizzativi ad essi legati, suggerendo di conseguenza come gestirli, promuoverli o, al contrario, scoraggiarli. Esso analizza gli effetti e le conseguenze reali e/o potenziali che l’introduzione, sostituzione o esclusione di una tecnologia, intesa in senso ampio, possono generare per il sistema sanitario, l’economia e la società, con l’obiettivo di rendere i processi decisionali, a vari livelli in un sistema sanitario, il più informati possibile. In questo senso, l’HTA incide direttamente sul processo decisionale, in quanto consente di compiere scelte di politica sanitaria evidence-based e previene l’erogazione di prestazioni inefficaci, inappropriate o superflue, contenendo anche la spesa che le stesse richiedono.

L’HTA, quindi, può essere utilizzato a vari livelli decisionali:

  • nella definizione dei servizi sanitari;
  • a supporto dell’Evidence-based medicine per le decisioni mediche;
  • gestione dell’azienda sanitaria basata su una valutazione di costo efficacia, di impatto organizzativo etc.

Le valutazioni delle tecnologie sanitarie effettuate del team aziendale HTA concorrono alla produzione di raccomandazioni e linee di indirizzo per orientare le varie direzioni nelle scelte di adozione ed uso delle tecnologie. A tal fine, la nostra azienda si avvale di dipendenti iscritti all’albo regionale dei professionisti a supporto dell’HTA, capaci di integrare l’attività scientifica di valutazione nei processi decisionali dei diversi livelli di governance clinica, adattando al contesto le modalità con cui possono essere organizzate le attività di ricerca e il trasferimento dei relativi risultati alla pratica.

Regolamento Aziendale HTA

Modulo Richiesta Valutazione Tecnologia

 

Links utili:

HTA – Ministero della Salute

HTA – Agenas

HTA – Regione Siciliana

HTA – Organizzazione Mondiale Sanità

HTA – Network Europeo

IRCCS CENTRO NEUROLESI BONINO PULEJO - STRADA STATALE 113 - C.DA CASAZZA - 98124 MESSINA (ME) - CF e PI 02733700831

Made with heart by DRTADV